cassa integrazione

Il senso di un giornalista cassintegrato

Torno da Roma. Questo non è il treno che corre. Non riesco ad apprezzare abbastanza la poesia del viaggio slow, vorrei schizzare da un punto all’altro e vedere paesaggi veloci e immobili dal finestrino o non vedere nulla. Sono stato due anni in cassa integrazione. Se non sai cos’è: si tratta di quella specie di Continue reading Il senso di un giornalista cassintegrato

La Sherpa tv di Velardi sbaracca in silenzio

Un anno di vita, tanta curiosità iniziale e ora Sherpa Tv creatura post-Riformista di Claudio Velardi, ora assessore Turismo della Regione Campania, chiude i battenti. Il brutto è che i velardiani chiedono allo Stato di  aprire i cordoni della borsa per assegnare la cassa integrazione ai 7 dipendenti e che a Palazzo Grazioli, lì dove Continue reading La Sherpa tv di Velardi sbaracca in silenzio

Il Teletubbies napoletano che fa il sindacalista sardo

Bisognerà pure farlo, questo bilancio. Orbene. Un anno fa esattamente (vabbè, non esattamente, i bisestili, il calendario Gregoriano e Giuliano, eccetera) mi sentivo un personaggio dei vecchi film di Virzì – quelli belli – il cassintegrato incazzato ma nemmeno troppo. Ora, un anno dopo e non esattamente (sempre per la storia dei bisestili del cavolo) Continue reading Il Teletubbies napoletano che fa il sindacalista sardo

E Polis, una giornata uggiosa.

Vabbè, se v’interessa la cronaca: la prossima settimana incontro editore, cdr, fnsi con il ministero del Lavoro e scatta lo stato di crisi dell’azienda. Per i dipendenti E Polis si profila dunque la Cigs, cassa integrazione straordinaria. Non c’è molto da ricamare: dice tutto il Contratto nazionale di lavoro giornalistico, allegato D. Intanto, la petizione Continue reading E Polis, una giornata uggiosa.