Anti-camorra da appaltare (a Campania Digitale)

L’anti-camorra sarà sì un valore. Ma di questi tempi è diventato anche un bel borsellino pieno pieno di quattrini. O almeno così mi è sembrato, leggendo e scrivendo del nuovo affidamento della Regione Campania alla società Campania digitale, già Talete (sì, quella che gestisce  il blog di Antonio Bassolino, che gestirà il sito del turismo di Claudio Velardi,  che riprende con telecamere ogni passo di ‘o governatore). I più attenti ricorderanno che me ne sono occupato spesso.

Qual è la novità odierna? E’ la vagonata di denaro che arriverà a Campania digitale per amministrare politiche anti-camorra dell’Ente Regione. Ovviamente nulla di illecito. Però qualche domanda bisognerebbe porsela: è giusto affidare certe cose così delicate ad una società regionale? Ad un realtà, a comunicatori, esperti e tecnici non certo entrati per concorso in Regione, bensì per cooptazione e comunque per chiamata diretta? Per occuparsi di anti-camorra bisognerebbe essere, secondo me, al di sopra di ogni sospetto. E secondo me bisognerebbe evitare di spendere tutti questi quattrini per la giornata contro le mafie di marzo. Si tratta di uno spreco, investiteli in qualcosa di veramente incisivo. Fatevi voi un’idea: qui c’è il il mio il mio pezzo per Il Napoli – EPolis, qui c’è la delibera di giunta regionale.


Turismo: web da 3,5 milioni di euro alla Regione Campania

Chi conosce la storia di questo blog, sa anche della mia passione per le attività di Campania Digitale, già Talete Campania Digitale, società in house della Regione Campania. Scartabellando  da queste parti trovate una vecchia (ma ancora ahimè attuale) inchiesta sulla sprecopoli dei siti web istituzionali.

Ora, la Regione Campania ci riprova: 3,5 milioni di euro per il nuovo sito internet del Turismo.
Puntuale, il mio pezzo per E Polis e la nuova delibera di giunta.
Casomai qualcuno avesse situazioni del genere sottomano a Napoli e dintorni, beh, siamo qui. 🙂

Telebassolino: il caso Talete – Campania Digitale

Continua la saga di Talete Campania Digitale. Ieri mi sono occupato nuovamente per E Polis della società della Regione Campania che regge le fila della comunicazione istituzionale dell’Ente (dal blog di Antonio Bassolino ai filmati con le attività del governatore). Qui c’è la pagina col pezzo su “Telebassolino”.

Siti web regionali, il caso delle “pagine del presidente” Bassolino

Con l’articolo di oggi continuo con Il NapoliE Polis l’inchiesta sui siti internet della Regione Campania e sulle società che li realizzano. Sto avendo un feedback positivo, quindi si va avanti. Ovviamente se ci sono suggerimenti o info, più o meno private…sono qui o sulla mail ; - )

Update: ovviamente sul blog di Bassolino “Il Napoli” è diventato un giornale di centrodestra mosso da chissà quali scopi…

Update 2: il portavoce di Bassolino, Mario Bologna, cerca di smentire i dati dell’inchiesta. “Fortuna” che ho citato tutti gli estremi di delibera, tutte le cifre e i “servizi” di questa società, Talete Campania Digitale.
E sale la rabbia per un modus operandi da Bulgaria vecchi tempi… Vi invito a commentare anche sul blog del Presidente, se ritenete minimamente valida questa inchiesta.