Limoni geneticamente modificati (e notizie) che non lo erano

Qualche giorno fa, l’allarme: a Terzigno, lì dove c’è una battaglia tra popolazione locale e Stato per la discarica nel parco del Vesuvio, nascono limoni così:

Dopo qualche giorno, arriva la risposta, pressoché ignorata dagli stessi che avevano denunciato mutazioni genetiche tipo il pesce a tre occhi dei Simpson: non è colpa dei rifiuti, ma di un acaro, chiamato Eriophyes sheldoni. Bastava “googlarlo”.

Non lo vuoi capire

Ma lo vuoi capire che nessun periodo storico, nessuna riconciliazione nessun «il passato è passato», niente di niente?
Io sto ancora incazzato per quando, massa di stupidi, sfilavate lungo le strade, per quando correvate in gruppo e bastonavate, allegri e guasconi, chi non la pensava come voi. Io sto incazzato perché avete diviso un Paese per etnie e religioni, vi siete inchinati al nazista e gli avete consentito di mettere a ferro e fuoco una nazione, perchè tanti giovani sono finiti in montagna e lì sono rimasti. Io sono incazzato  per gli intellettuali braccati e costretti a nascondersi, per quelli cacciati via, per le grasse risate, l’olio di ricino, le visite del duce e pure per quelle cazzo di paludi, sono incazzato.

Niente, nessuna pace fatta, nessuna riconciliazione, nessuna “Giovinezza”  cantata con l’orchestra sul palco dell’Italietta. Furono i nostri, quelli come noi, a scrivere l’Italia. Oggi, a modo nostro, noi si resiste  ancora.

Blasco l’editore

Vasco Rossi diventa editore della freepress culturale Satisfiction diretta dall’indomito Gian Paolo Serino.

Per il piacere di promuovere la lettura di un libro come evasione dal grigiore quotidiano e come antidoto al vuoto televisivo. Questi sono i motivi principali che spingono Vasco nella nuova, appassionante avventura editoriale di Satisfiction, il primo coraggioso free press culturale italiano che, tra inediti d’eccellenza e recensioni d’autore per lettori “soddisfatti e rimborsati”, avra’ da oggi in avanti in Vasco un editore e editorialista d’eccezione.