C’è Catone e Catone …

La storia di Google Italia che censura Beppe Grillo è così inverosimile che mi fa sorridere. Peccato, uno che scrive cose così divertenti come questa sulle scarpe anti-Bush.
Ah, chi di blog ferisce, di blog perisce: sul sito di Antonio Di Pietro fulmini e saette, è saltato il commento video di Marco Travaglio nel giorno delle dimissioni del Di Pietro jr.  citato (ma non indagato) nell’inchiesta Global Service di Napoli.

2 Comments

  1. Ma ormai Grillo fa ridere sempre meno. Peccato

    Rispondi

  2. Se su Google Italia provi a scrivere “gazzetta” appare tutto (nei suggerimenti) tranne che Gazzetta dello Sport.

    Direi che parlare di censura e’ sbagliato. Evidentemente l’algoritmo che sta dietro ai suggerimenti di Google e’ basato sulle ricerche pregresse. Forse Gazzetta dello Sport (come Beppe Grillo) non sono parole troppo cercate.

    Dopo che Grillo ha segnalato la sua assenza nei suggerimenti, tutti (per verificare) si sono messi a cercarlo ed ecco che l’algoritmo lo ha preso in considerazione.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *