Il voto secondo Saviano (giusto per farsi due risate, eh)

Se l’industria di una nota bibita osserva una flessione nella vendita del suo prodotto cosa fa immediatamente?
Semplice: una campagna pubblicitaria.

Fatta la premessa, scrivo di una cosa che non c’entra nulla con quella precedente (altrimenti poi le aziende di note bibite si offendono). L’ineffabile Roberto Saviano ha parlato. Il Verbo si è palesato oltreoceano, attraverso il Time.
In sintesi, il Nostro denuncia una cosa agghiacciante: «la mafia si compra i voti» (omioddio!). E come fa? Lui l’ha scoperto: ti danno un telefonino fuori il seggio, tu fotografi la scheda col cellulare e se hai fatto il tuo dovere ti puoi tenere il telefono, del valore di circa 75 dollari.
Due considerazioni al volo: la prima è che come al solito Saviano arriva tardi. La vicenda dei telefonini è di qualche secolo fa. E probabilmente è anche superata: 75 dollari a voto non sono convenienti, Savià. Devono costare molto meno, i voti. La seconda è dalla bocca del Nostro è scomparsa la parola camorra. Ora parla di mafia. Giustamente, rivolgendosi al pubblico internazionale, ci vuole una organizzazione conosciuta in tutto il mondo.
Altrimenti, queste note bibite come le vendiamo?

Ps: avete visto la prima puntata de “La Nuova Squadra“, fiction di Raitre? Rispetta in pieno i canoni del savianismo, no?

One Comment

  1. mha!sono una ragazza di Caserta, città del grande cristoforo Saviano!!!E’ dura essere portatrice di critiche a Saviano!Dopo una forte discussione ieri sera vengo accusata di invidia; le mie sono solo riflessioni che spontaneamente nascono ponendomi una serie di domande.
    mi si viene detto che Saviano è UN GRANDE…chill si ke le tien!!!
    Io non credo che la gente sia davvero stupida, io credo e penso solo che le persone oltre a non leggere quotidianamente i giornali locali che riportano la vita camorrista ,non vengono adeguatamente informate ne da Savano e ne dai giornalisti circa le persone che ogni giorno vivono e combattono per la camorra nel rispetto delle regole…
    Saviano deve decidere cosa vuole fare nella vita se essere un cronista o uno scrittore?
    Vuole informare le persone??questo è il suo obiettivo??
    ok! ci sto e tanto di cappello che è riuscito ad avvicinare tanti ragazzi a queste tematiche , che poco potevano interessarsi alla lettura del libro di Nanni Balestrini intitolato “Sandokan”.In fondo per la gente comune chi è sto Nanni Balestrini!?!?(lui è solo un es.)
    Ma il problema è che trovo costantemente incoerenze nei suoi discorsi,perchè oltre che passare come un giustiziere scortato, non dice e non racconta alla gente che qui c’è un sistema che non funziona??
    Questo sistema ha fatto si che Saviano figlio di è riuscito a pubblicizzare in maniera efficace ed efficiente la sua indiscutibile arte di scrittore, costruendosi intorno un business non indifferente (come direbbe lui), ottenedo la scorta tanto rara e quasi inesistente in Italia ma forse è meglio dire in Campania!!!!
    Perchè non informa le persone di quanti magistrati, poliziotti, reali giornalisti in Campania, ogni giorno silenziosamente anzi quasi dando fastidio combattono la camorra senza avere alcuna protezione???
    Mi domando come mai anche Santoro, mostratosi sempre come giornalista anticonformista, si conforma al Savianismo (forse anche li per business?)senza raccontare con i suoi reportage circa i tribunali in Campania, dove non ci sono i soldi per le macchine della scorta, dove non ci sono i soldi per la benzina, dove non cisono i soldi per la carta , dove non ci sono i soldi per pagare le stenotipiste, dove non cisono i soldi per riparare i computer e quindi figuriamoci per la scorta…rischiando ogni giorno di compromettere la loro vita…
    Perchè Saviano non racconta il Sistema, quello che gli ha permesso di diventare “famoso” in questa triste realtà, dove se sei figlio di ottieni la scorta, se sei un politico locale ottieni la scorta e protezione, se sei un povero cretino che per scelta hai voluto fare il magistrato o il poliziotto,o un poco conosciuto giornalista e per di più lavori nei tribunali di Napoli e provincia o S.Maria Capua Vetere sei fregato.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *