raffaele cutolo

Camorra, andare alla fonte

Questo accadeva nel 2005, prima che venisse ripreso da qualche altra parte (pag. 213). Negli ultimi anni i cronisti napoletani sono stati zitti, quasi intimiditi. Dire «io l’avevo già scritto» oggi equivale ad essere invidioso o geloso dello straordinario successo altrui. Andiamo oltre: c’è un bel posto in pieno centro, a Napoli: si chiama Emeroteca Continue reading Camorra, andare alla fonte

Giornali e giornalisti napoletani ai tempi delle Br

«Forse l’Italia non sarà mai un paese normale. Forse è il paese in cui tutto diventa normale. Si telefonava al centralino della Camera dei Deputati e si diceva “Le Stragi, per favore”, e quello rispondeva: “Resti in linea, prego”, e ti passava la Commissione Stragi». da “La notte che Pinelli“, di Adriano Sofri Quello che Continue reading Giornali e giornalisti napoletani ai tempi delle Br

La Stampa, il carcere e gli articoli su misura

Io ho una specie di venerazione per La Stampa, da quando mio zio, metalmeccanico a Mirafiori, scendeva a Napoli col suo giornale torinese doc. Segnalo due cose che val la pena di leggere. La prima è una bella inchiesta sui flussi di cassa nel carcere di Poggioreale-Napoli  che dimostrano inequivocabilmente un fatto noto ma mai Continue reading La Stampa, il carcere e gli articoli su misura