politica

Senza aiuto di nessuno, imparando a dire no *

«Senza aiuto di nessuno, imparando a dire no»* Sono stato per la prima volta alla Sonrisa, il ‘castello’ del Boss delle Cerimonie come ospite di un matrimonio, il 28 settembre del 2003. Ricordo la data perché è entrata nella storia: era il giorno del grande black-out elettrico in Italia. Napoli, come il resto del Paese, Continue reading Senza aiuto di nessuno, imparando a dire no *

Loro ad Atene fanno così (di Pericle e dell’andare oltre l’ammuina italiana)

Nel giorno del referendum per la Grecia, nel giorno degli Alexis Tsipras, dei Jens Weidmann, della Deutsche Bundesbank, di Angela Merkel e dell’ammuina italiana che tenta disperatamente di appuntarsi la vittoria della sinistra greca come un suo risultato (?) guardiamo all’orizzonte. Il discorso di Pericle vale la pena di appuntarselo (anche se Umberto Eco sostiene che era Continue reading Loro ad Atene fanno così (di Pericle e dell’andare oltre l’ammuina italiana)

Pd la risposta è dentro di te. Solo che è sbagliata

  Questo è il manifesto Pd che sta scatenando l'ira delle donne del centrosinistra. Chi vuole negare che sembra la locandina del film "The Woman in red"?     Il problema è sempre lo stesso: quando si ha poco da comunicare, si ricorre all'artificio verbale. Questo ultimo manifesto è abbastanza datato. Ma secondo me mille Continue reading Pd la risposta è dentro di te. Solo che è sbagliata

Sindaco, da domani nella battaglia pensa anche a comunicare Napoli

  Il nuovo sindaco di Napoli è Luigi De Magistris, il suo problema sarà arrivare a Palazzo San Giacomo, aprire il cassetto con la scritta "conti lasciati dall'altra amministrazione" e non morire sul colpo. Superato questo scoglio, tutto è possibile, ma la politica è la cosa che mi interessa meno in questo momento. Mi fa Continue reading Sindaco, da domani nella battaglia pensa anche a comunicare Napoli

Todo sobre mi candidato, ovvero il tatuaggio su Napoli. La storia scritta dai perdenti

Tatuarsi la pelle non significa scriverci sopra e via. È piuttosto scegliere il punto giusto tra la profondità della carne e l'epidermide. Così da incastrare l'inchiostro in un posto visibile all'esterno ma al tempo stesso protetto. Non è tutto immediato: serve il tempo giusto per applicare il pigmento; occorre calma. E precisione. Potrebbe uscire un Continue reading Todo sobre mi candidato, ovvero il tatuaggio su Napoli. La storia scritta dai perdenti