campagna elettorale

Sindaco, da domani nella battaglia pensa anche a comunicare Napoli

  Il nuovo sindaco di Napoli è Luigi De Magistris, il suo problema sarà arrivare a Palazzo San Giacomo, aprire il cassetto con la scritta "conti lasciati dall'altra amministrazione" e non morire sul colpo. Superato questo scoglio, tutto è possibile, ma la politica è la cosa che mi interessa meno in questo momento. Mi fa Continue reading Sindaco, da domani nella battaglia pensa anche a comunicare Napoli

Todo sobre mi candidato, ovvero il tatuaggio su Napoli. La storia scritta dai perdenti

Tatuarsi la pelle non significa scriverci sopra e via. È piuttosto scegliere il punto giusto tra la profondità della carne e l'epidermide. Così da incastrare l'inchiostro in un posto visibile all'esterno ma al tempo stesso protetto. Non è tutto immediato: serve il tempo giusto per applicare il pigmento; occorre calma. E precisione. Potrebbe uscire un Continue reading Todo sobre mi candidato, ovvero il tatuaggio su Napoli. La storia scritta dai perdenti

Elezioni reggae (gimme just a little smile)

La campagna elettorale è nel vivo, si sente la tensione crescere come quando si accelera sull'autostrada. Non è solo un fatto di propaganda: scopro cose della città che sono visibili soltanto a chi sta dietro la plancia di comando della "macchina del consenso" (se, vabbè, più che macchina, uno scooter scassato). Da quartiere a quartiere Continue reading Elezioni reggae (gimme just a little smile)

Codesto solo oggi possiamo dirti: ciò che non siamo, ciò che non vogliamo

La campagna elettorale è un diesel scoppiettante. Entra nel vivo giorno dopo giorno e lo senti da come la tua vita viene assorbita dagli impegni, dagli orari impossibili, dalle cose da fare. Finisci per non riuscire nemmeno a riflettere sulle tante cose nuove che stai vedendo. Sto tenendo un diario. La mia agenda, invece, è Continue reading Codesto solo oggi possiamo dirti: ciò che non siamo, ciò che non vogliamo

Passione comunale e politica evanescente

Stamattina i piedi mi hanno riportato sotto Palazzo San Giacomo: ho fatto la strada in automatico, senza pensarci. Una volta lì, le facce di sempre che gironzolano tra le banche. E il Municipio. Sotto al Palazzo  c'è sempre uno striscione di protesta, c'è sempre un drappello di vigili e qualche auto parcheggiata male. Guardare la Continue reading Passione comunale e politica evanescente