Il retroscena delle consultazioni per il nuovo governo


Potrebbe essere. È satira.

Giorgio, allora?
– E ALLORA? E ALLORA? Ma che ti pensi che stamm ‘o mercato? ‘O comico piglia e dice “Ma tu dacci l’incarico a noi e nun te preoccupà belin belin belin”. MA QUALE BELIN E BELIN , MA TE PIENZE CHE SONO ‘O GABBIBBO? IO SONG’O PRESIDENTE! Chivemmuorto e chivestramuorto, sto andando avanti a botte di Maloox, me state facendo venire l’acidità di stomaco sto mangiando in bianco da tre giorni, domanda a Clio, CLIOOO CHE MI STO MANGIANDO IO? ‘O pangasio, mi sto mangiando ‘o pangasio in bianco, nu pesce ‘e merda che si mangia all’ospedale. E invece se lo sta mangiando ‘o presidente….

– Giorgio, siam mica qui a smacchiare…

– Nooo, Pierluì, tu cu mme’ sta strunzata dello smacchiatutto non la devi proprio fare. Ma tu ‘e capito che vincevi le elezioni e nun succedeva tutto questo? T’è piaciuto, invece, ‘o smacchiatore, ‘o giaguaro e ‘a maronna? E mo’ i guai li passo io! Ma chi ti credevi che eri, Mastrolindo che smacchiavi tutto? Clio, per piacere, pigliami la pasticca che chist me sta facendo salire l’acidità…

– Ti prego, Presidente, ho capito, ma il Paese aspetta un governo, il paese..

– IL PAESE? ‘O PAESE? Ma tu ci vai mmiez’ alla strada? Ci stai su internét? Io non ci sto su Facebùc tu sì, io tengo la posta elettronica e mi arrivano un sacco di maleparole. Poi DEVE VENIRE STU CAPA ‘E LIONE che mi chiama morfeo. A ME MORFEO, ‘e capito? Io sono del 1925 e voi a confronto a me tenete tutti la uallera, compreso stu cazz e movimento cinque stelle che si appiccicano per andare a mangiare o no al ristorante del Senato. Ma mangiate dove volete, tanto vi danno sempre lo stesso schifo, a Roma, la gricia o la amatriciana. E invece io vulesse na bella fritturina leggera leggera, cumm ‘a fa Zì Peppino sul Lungomare di Napoli. E manco più lì posso andare perché ci sta ‘o sindaco de Magistris che vuole i soldi per il Comune. Ma che volete da me, VOI-CHE-VOLETE?

– Insomma, Giorgio, tu il mandato a chi lo dai?
– Nun ‘o ssaccio, devo ancora decidere
– E le consultazioni sono finite!
– E dovete aspettare. O tieni Whatsapp? Ti mando nu messaggio che lì non paghiamo l’sms
– Ah ma tu lo sai che pure lì mo’ faranno pagare 90 centesimi all’anno?
….

CLIOOOOOOO PORTAMI UNA CAMOMILLA!

3 comments

  1. Eccezionale satira ! sto leggendo VIVA IL RE di Marco Travaglio ! ma la satira è divertente !

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *