Faq sui generis…

Soltanto per ringraziarvi ancora tutti, davvero.
Siccome ricorrevano un paio di domande frequenti nei commenti, rispondo a beneficio di tutti:

– Sì, quello che ho presentato al Premio Giancarlo Siani che indegnamente quest’anno ho vinto, è un libro (libro…saranno una settantina di pagine). Parla sostanzialmente del telelavoro e dell’approccio a questa modalità lavorativa di un giovane giornalista napoletano (c’è qualcosa di autobiografico? Mah…). Tuttavia non c’è nulla di “tecnico”, è tutto molto a ridere e pazziare. Tengo molto all’ultima pagina di questo lavoro, però.

– No non l’ho ancora pubblicato. Come tante volte nella vita capita, scrivere non è stato un calcolo, bensì una necessità : mettere nero su bianco le mie impressioni in un periodo difficile, seppur relativamente breve, di sbandamento, m’è stato d’enorme conforto. Se e quando lo farò, lo comunicherò. Non ho nè mezzi, nè conoscenze per fare altro che non sia il mio mestiere: il giornalista. Se non riesco a pubblicarlo lo rendo disponibile qui (certo, se la mia memoria mi consentisse di ricordare dove cavolo ho messo l’unica copia del documento word e del pdf…). Però vorrei il cartaceo. Non ch’io non creda nel web, negli ebook e compagnia bella. Ma c’è un motivo particolare e molto personale.

– Sì, qualcuno ha letto che sarei stato premiato per un libro sulla camorra. E’ qualche agenzia che ha sbagliato a scrivere. C’è un bel pezzo sul Mattino di Napoli, (…la mia foto sul Mattino e non sono un pregiudicato, è una piccola vittoria personale). Comunque sia, anche sulla camorra stay tuned, perché ho una idea che mi frulla per la testa. Ma ci vuole tempo, non ho mai tempo.

– Sì, ho ricevuto le varie email-sms-piccione viaggiatore. Ma riesco a rispondere con molta lentezza. Lo farò, non sono abituato a gestire in differita – da simil Ridge Forrester – la mia corrispondenza, ma vi assicuro che rispondo.

8 comments

  1. secondo me entro due-tre mesi ce lo troviamo pubblicato, dai!
    Ps: mica si chiamerà Sodoma…? 🙂 ahahah

    Rispondi

  2. Ma è inutile pure che ti affretti, che tutti i messaggi che mando in questo periodo arrivano in ritardo! 🙂

    Rispondi

  3. Tale quale ti avevo immaginato.
    Non avendolo fatto ancora nessun altro, perlomeno ufficialmente, mi candido alla realizzazione della prefazione. Promessa.
    ciao!

    Rispondi

  4. Vedo che la battuta che ho fatto al telefono sul titolo non era poi così originale 😀

    Rispondi

  5. No no, pubblica il libro. A me fanno male gli occhi a leggere su sto c***o di web..
    Rocco

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *